ELVIS E I LIBRI DEDICATI ALLE CLASSIFICHE

Iniziai ad interessarmi alle classifiche di vendita molto presto, avrò avuto si e no dodici anni. Ovviamente la causa scatenante fu Elvis, la nascente passione per il mio idolo mi spinse a saperne di più sul suo conto, e avere un'idea delle proporzioni di un successo commerciale che sapevo essere stato stratosferico per me era fondamentale. Ben presto estesi questo particolare interesse a tanti altri cantanti o band che apprezzavo e alla fine pensai che mi sarebbe piaciuto avere un quadro della situazione completo, relativo all'intero ambito Rock. Inutile dire che non fu semplice, ero un ragazzino con pochissime possibilità di accedere ad informazioni di questo genere, ma crescendo cominciai ad acquistare riviste musicali di un certo livello e più in la veri e propri volumi dedicati all'argomento. Certo, con l'avvento di Internet le cose si sono semplificate, ma devo dire che quei tempi pionieristici mi sono rimasti nel cuore. In questo post vi presento tre libri che per me hanno significato molto. Sono obsoleti soltanto per questioni temporali, in quanto presentano liste ferme ai rispettivi anni di pubblicazione, ma li consulto ancora con una certa frequenza. 



The Billboard book of USA TOP 40 HITS
Joel Whitburn
Billboard Publications - USA
Distribuito in UK da Guinness Book
1985
573 pagine

Straordinario lavoro di Joel Whitburn, autore di tanti altri libri dedicati alle classifiche. In questo The Billboard book of USA TOP 40 HITS si occupa appunto dei singoli che si piazzarono tra i primi quaranta di Billboard tra il 1955 e il 1984. Nella sezione principale dell'opera gli artisti vengono inseriti in ordine alfabetico, e per ognuno di essi la scheda elenca i 45 RPM che riuscirono nell'impresa, secondo il seguente ordine: data di entrata in classifica, massima posizione raggiunta, settimane di presenza, titolo del brano, etichetta e numero di catalogo. Notevole lo spazio occupato da Elvis (pagine 249/252) in virtù dei 107 brani piazzati! La sezione The Songs propone, sempre in rigoroso ordine alfabetico, tutte le canzoni mentre il capitolo The Recors Holders, interessantissimo, è composto da una lunga serie di classifiche riepilogative  (The Top 100 Records 1955-1984, Records of Longevity, The Top Records by Decade, ecc.), nelle quali Elvis è spesso al primo posto. Peccato non poterle mostrare! Moltissime foto in bianco e nero a corredo, senza dimenticare un gran numero di graditissime note.  



THE WARNER GUIDE TO UK & US HIT ALBUMS
The Top 10 UK and US Album Charts from 1960 to the present day
Dave McAleer
Carlton / Little Brown - UK
1995
352 pagine

Altro libro spettacolare, compilato da Dave McAleer e incentrato sui 33 giri. Il lavoro è suddiviso per decadi e per tutti gli anni di ognuna di queste c'è una classifica mensile dei dischi più venduti: pagina sinistra Gran Bretagna, pagina destra Stati Uniti, tre mesi per pagina. Grazie a questo espediente, che permette di fare raffronti immediati, la lettura si fa subito avvincente ed è davvero difficile staccare gli occhi dal volume. Nel dettaglio, una scheda mensile (comprensiva di dieci titoli) è così composta: attuale posizionamento, posizione in classifica nel mese precedente, titolo dell'album, artista, etichetta, settimane di permanenza nella Top 10, massima posizione raggiunta nella classifica dell'altro paese, dischi d'oro o platino ricevuti. Elvis è naturalmente molto presente negli anni '60, assai meno nel decennio successivo. Listing by Artist e Listing by Title sono ottimi elenchi riepilogativi. Anche in questo caso va segnalata la presenza di numerosissime immagini in bianco e nero e di tante interessanti notizie relative ad artisti e dischi.  



COMPLETE UK HIT SINGLES 1952-2004
Graham Betts
Collins - UK
2004
1024 pagine

In questo libro di oltre mille pagine Graham Betts elenca, in ordine alfabetico, tutti gli artisti che hanno piazzato almeno un singolo, tra il 1952 e il 2004, nella classifica del Regno Unito! Un'opera davvero monumentale e imperdibile. Le schede relative agli artisti sono comprensive di una breve biografia (un po' più corposa per i nomi di spicco), titoli dei brani piazzati, data di entrata in classifica, massima posizione raggiunta, settimane di permanenza, certificazione (oro o platino). Elvis palesa la sua presenza (pagine 608/611) con una bio piuttosto lunga e la bellezza di 134 canzoni. Due sezioni complementari in appendice: The Number One Records Listed Chronologically 1952-2003 e Alphabetical Listing of the Songs. Foto in bianco e nero a corredo, ma dati gli spazi ristretti soltanto per i Top 150 artists! Ovviamente, per Elvis non ci sono problemi in questo senso... 

Foto: Roberto Paglia

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...