QUANDO MY WAY PASSO' DA OMAHA A RAPID CITY


Di My Way, della commovente resa di questo brano facente parte dello speciale televisivo Elvis In Concert ho parlato recentemente, presentando il singolo canadese pubblicato postumo sul finire del 1977. Mentre preparavo le scansioni per questo nuovo articolo, mi è venuto in mente che molti anni fa, e per molti anni intendo diversi lustri, si pensava che la canzone provenisse dal concerto che Elvis tenne ad Omaha, il 19 giugno 1977, il primo dei due filmati dalla CBS. In effetti, la notizia è riportata in diversi libri dell'epoca, tra i quali posso citare la prestigiosa biografia Elvis. The Final Years di Jerry Hopkins e Did Elvis Sing In Your Hometown, Too? di Lee Cotten, ma ce ne sono ovviamente altri.
Nel monumentale Elvis - The Complete Illustrated Record, Roy Carr e Mick Farren furono più cauti e nella scheda relativa al 45 giri scrissero "Omaha or Rapid City". Dubbi a parte, si era generalmente convinti del fatto che My Way fosse l'unico contributo di Omaha al documentario. Così, essendo questo spettacolo passato alla storia come uno dei meno brillanti (a voler essere gentili) mai portati a termine da Elvis, era consolante pensare che il vecchio leone del rock 'n' roll avesse ugualmente piazzato la zampata vincente, in barba alla sua salute compromessa. Invece no, perché alla fine saltò fuori che My Way era stata eseguita due giorni dopo, a Rapid City, nel mezzo di uno show decisamente migliore del precedente. Ricordo che presi atto di questo "trasloco" mentre leggevo un numero di APDE, la mitica fanzine diretta da Sebastiano Cecere. Certo, ci si muoveva ancora nel campo delle ipotesi, ma di lì a poco sarebbe arrivata la conferma. Dunque, con il passare del tempo tutto fu chiaro, Omaha perse My Way, ma guadagnò una magnifica How Great Thou Art. Dati alla mano, la "serataccia" del 19 giugno contribuì al video di Elvis In Concert anche con il medley (Let Me Be Your) Teddy Bear / Don't Be Cruel e la conclusiva Can't Help Falling In Love. Altri tempi, che possiamo tranquillamente definire pionieristici.

My Way / America The Beautiful
RCA  SS-3128
Japan 1978





Testo, disco e immagini di Roberto Paglia

6 commenti:

  1. Ma il Mick Farren di Elvis - The Complete Illustrated Record è lo stesso Mick Farren leader dei Deviants e "agitatore" del sottobosco britannico dei primi '70?

    RispondiElimina
  2. Queste storie sono molto interessanti e di difficile reperibilità, poi accompagnate da immagini stupende che attirano curiosi e collezionisti. Ma usi un software per ritagliare e raddrizzare perfettamente le etichette dei dischi ?

    RispondiElimina
  3. Dici davvero Donny? Pensa che io sono sempre dell'idea di non fare un buon lavoro con le immagini! :D Comunque si, per sistemarle utilizzo un programmino veloce e funzionale. Grazie per i complimenti amico!

    RispondiElimina
  4. Tyvm for this thread
    A great read
    Many thanks

    Keep up the great work here

    RispondiElimina
  5. Sembra quasi che tu sia vissuto nella sua epoca, è bello scoprire questi avvenimenti e raccontati veramente bene.
    Grazie

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...