HOUND DOG SENZA FRAC


Aveva scandalizzato il pubblico benpensante 
americano con la scatenata prestazione al 
Milton Berle Show. Il primo luglio, con indosso 
un frac, Steve Allen lo aveva obbligato a 
cantarla ad un cane, senza poter muovere un solo muscolo.
Il 2 luglio, accolto da moltissimi fans con
cartelli che chiedevano di poter vedere
il vero Elvis, si presenta negli RCA Studios
di New York per registrare, a furor di popolo,
Hound Dog che già da qualche settimana era in
pianta stabile nei suoi concerti. All'interno
i suoi musicisti riuniti e, per la prima volta,
i Jordanaires nella loro prima apparizione come
quartetto in una session del Re. Questa canzone
ha sempre portato i fans presenti agli
spettacoli all'isteria quando l'ha proposta
dal vivo. Elvis ha lavorato duramente in studio,
facendo una take dopo l'altra perché non era
mai soddisfatto. Nelle oltre trenta takes occorse
per la registrazione, il Re ha preso la canzone
per il collo, l'ha scossa, si è preoccupato ma
finalmente ha domato la bestia. Così facendo,
con la 31° take, ci ha regalato un classico tra i
classici, un inno del Rock and Roll.
Forse, e sottolineo forse perché è una mia
riflessione, quando incideva Hound Dog stava
pensando a Steve Allen e alle istituzioni e
stava metaforicamente ancheggiando e piegando
una gamba verso di loro. Tutto questo è stato
immortalato con apparecchiature piuttosto
semplici al confronto della tecnologia odierna,
ma il suono è impeccabile ed ancora fresco oggi.

Testo di Ivan Pusterla
Immagine: Web

3 commenti:

  1. Marco Degli Esposti31 agosto 2014 12:00

    Questa performance, a mio parere, è il simbolo della rivoluzione musicale.

    RispondiElimina
  2. Relativamente ai fifties ne preferisco un paio di altre (su tutte Baby, Let's Play House), ma ovviamente concordo con quanto hai scritto. Hound Dog è la quintessenza dell'arte elvisiana.

    RispondiElimina
  3. Totally agree with you Marco Degli Espositi and Roberto
    This was the turning point in Elvis career during the fifties when he was making it as a superstar and on television
    Long Live The King Elvis Forever

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...